Close encounters of the first kind

La scorsa notte il cielo era talmente terso che sono salita sul tetto per scattare qualche foto quando ho visto queste strane luci…

…in movimento…

…velocissime, troppo veloci per metterle a fuoco.

Poi ho spostato lo sguardo verso destra e ho visto da dove giungevano le luci… 😮

Andavano tutte nella stessa direzione…

… ed erano tutte di mille colori…

…prima deformi…

…fluide…

…poi hanno preso forma e consistenza…

…e in fila indiana sono andate via.

L’ultima della fila deve essersi accorta della mia presenza, si è fermata un attimo a sbirciarmi incuriosita.

😁

26 Comments

  1. Che belle.
    Questa estate al mare c’era un “artista di strada” che faceva enormi bolle di sapone per divertire i bambini, ed io rimasi lì alcuni minuti per fotografarle, perché in effetti nei loro riflessi vedevi le luci della piazza.
    Purtroppo nessuna di queste foto è uscita “esattamente” come desideravo. Devo riguardarle per capire se magari un qualche ingrandimento possa rivelare particolari interessanti.

    Piace a 1 persona

    1. Grazie! 😁Tu si che mi capisci. Alcune di quelle che ho postato meritano, io penso, di essere ritagliate, alcuni particolari sono interessanti. Poi non è semplice fotografarle quando si fa tutto da soli, quindi scatti multipli a gogo 📸

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.